14 ottobre 2005
L’opposizione: è una guerra tra fazioni
da Il Mattino

 

 

Telese Terme. Mentre lo Sdi di Telese Terme convoca un incontro pubblico che si svolgerà sabato prossimo per spiegare ai cittadini la vicenda della revoca da assessore che ha visto protagonista Alessandro Grimaldi, il gruppo consiliare di opposizione ”Insieme per Telese” interviene sul provvedimento emesso dal sindaco, Gennaro Capasso. «Quasi certamente non si tratta di questioni personali ma di enormi questioni politiche che evidenziano in maniera inequivocabile i problemi all'interno della maggioranza - spiegano i componenti del gruppo capeggiato da Giovanni Liverini -.

L'ormai ex assessore Grimaldi è a noi apparso fino al giorno della revoca molto impegnato a convogliare risorse per il Comune di Telese Terme, grazie anche al rapporto di collaborazione con l'assessore regionale Marco Di Lello e la cosa che più ci sembra strana è che solo qualche giorno fa lo stesso Grimaldi tesseva le lodi della sua Amministrazione per un finanziamento per la ricostruzione del vecchio imbottigliamento, dimenticando però di dire che l'opposizione avave votato a favore del provvedimento».

”Insieme per Telese” sostiene, quindi, che all'interno dell'attuale maggioranza amministrativa si sarebbero create già da tempo due ben distinte fazioni. «La prima - sostiene il documento - che evidentemente fa capo all'ex-sindaco Giuseppe D'Occhio, che non ha mai abbandonato l'idea di tornare a rioccupare la poltrona di primo cittadino, ed una seconda che raggrupperebbe elementi che vedrebbero Capasso autonomo rispetto alle posizioni di D'Occhio».

Sul futuro immediato, l’opposizione afferma: «La fase politica che si apre ha caratteri del tutto inediti e può preludere ad ogni tipo di sbocco. La clamorosità del provvedimento emanato da Gennaro Capasso, infatti, è tale che nessuno dei protagonisti potrà tornare indietro senza pagare dazio». L'opposizione ritiene infatti che «se il sindaco tornerà su i suoi passi, perderebbe ogni credibilità al cospetto dell'intera cittadinanza, cedendo terreno a quanti invocano un ritorno di D'Occhio. Se Grimaldi rimanesse invece fuori, l’equilibrio della maggioranza si farebbe ancora più incerto per mancanza di un canale preferenziale con la Regione». vi.va.

 

 

 Statistiche sito,contatore visite, counter web invisibile

     

 Valle Telesina


Per intervenire: invia@vivitelese.it