13 ottobre 2005
La decisione di Capasso è scellerata
da Il Sannio Quotidiano - 12-10-2005

 

 

Secondo il leader socialista, il provvedimento del primo cittadino sarebbe stato dettato da motivi politici

(rvt) Il provvedimento di revoca dal ruolo di assessore dall'esecutivo della cittadina termale di Alessandro Grimaldi, ha provocato la reazione risentita del segretario della locale sezione dello Sdi di cui Grimaldi è esponente. Il segretario Tullio Festa interviene mettendo in evidenza alcuni passaggi che nello svolgimento dell'accaduto fanno riferimento alla natura non specificamente politica dell'atto consumato. Natura politica e passaggi istituzionali non rispettati, che fanno dire al responsabile della Rosa che "si è giunti ad una decisione gravissima che senza eufemismi definirei scellerata per la maggioranza.

Pur riconoscendo il ruolo del sindaco nelle decisioni - continua Festa - è obbligo dello stesso coinvolgere, in casi gravi e delicati, le altre funzioni all'interno dell'amministrazione (capogruppo, presidente del consiglio) e qualora lo ritenga opportuno, ma sarebbe cortesia istituzionale, sentire anche la parte politica dell'assessore revocato, anche per prevedere, insieme, dove ne ricorra l'urgenza, scenari futuri di avvicendamento".

Tutto questo non è stato fatto, anche perché il capogruppo D'Occhio è momentaneamente in viaggio all'estero.L'assessore Grimaldi, per Tullio Festa, resta l'unico e solo elemento di riferimento a cui la sezione rinnova la fiducia ed esprime tutta la propria solidarietà, mettendo da parte ogni ipotesi di avvicendamento con un proprio iscritto nella figura di assessore-esterno "...da non prendersi in considerazione, anche perché il nome di Grimaldi è uscito da una tornata elettorale dove si è espressa la volontà del popolo telesino che non può essere annullata".

Il responsabile dello Sdi mette in evidenza come, ai più, un tale atto di revoca appaia immotivato anche alla luce del buon lavoro svolto dal Grimaldi nelle vesti di assessore che, in un pur breve lasso di tempo dal suo insediamento ad oggi, si è adoperato affinché a Telese Terme arrivassero cospicui finanziamenti.

In mancanza di motivazioni politiche, la questione, per il segretario del partito della Rosa appare più frutto di un dissidio personale, che il sindaco avrebbe potuto e dovuto ricomporre in tempo e per tempo, anche alla luce delle sue prerogative di coordinatore." Più... e più volte, abbiamo chiesto al sindaco, come partito che sostiene la maggioranza un incontro per informarlo ed informarci sulla politica amministrativa, incontro che non si è mai tenuto e quindi nulla faceva presagire gli eventi a cui si è giunti". Questioni di forma e di sostanza che il segretario Festa pone all'attenzione della cittadinanza e che saranno ribadite nei prossimi giorni con un'assemblea pubblica e con un manifesto che spiegheranno meglio la posizione politica presente e futura del partito dei boselliani all'interno di questa amministrazione.

 

 

 Statistiche sito,contatore visite, counter web invisibile

     

 Valle Telesina


Per intervenire: invia@vivitelese.it