7 dicembre 2005
Tommaselli: Sono i soliti mistificatori
da Il Sanno Quotidiano   06-12-2005

 

 

Telese Terme

Polemica tra Ds e An dopo le dichiarazioni del segretario della Quercia sui conflitti in maggioranza

Duro attacco del capogruppo consiliare dei finiani che difende l’operato del partito e dell’Amministrazione

"Quando un esponente di un partito politico origlia nelle altrui compagini, siano esse politiche o amministrative per trovare argomentazioni al fine di assurgere alle cronache politiche dei giornali, firma la propria inconsistenza nel tessuto sociale e politico di una comunità".

Non usa mezzi termini, Giovanni Nicola Tommaselli, capogruppo di An in consiglio comunale, riferendosi alle dichiarazioni del segretario telesino dei Ds, Biondi. E' sferzante l'alleatino, quando rimarca che i Ds a Telese, esclusi dalla rappresentanza in consiglio comunale per volere dell'elettorato non trovano di meglio da fare che stravolgere quello che succede nella compagine amministrativa e nelle altre forze politiche.

"Il segretario Biondi - dichiara Tommaselli - ancora una volta non ha imparato che costituire gruppi o compagini contro qualcuno e non per qualcosa sono destinate sempre ad avere vita breve. Giusto per ricordare... Insieme per Telese è nato come gruppo contro l'ex sindaco D'Occhio ed è subito affondato allorquando il Consiglio è stato chiamato a decidere su questioni importantissime come la realizzazione del nuovo centro diocesano: si è verificata la presa di distanza dal raggruppamento dei consiglieri Di Mezza e Maglione che hanno dimostrato coerenza con la propria storia politica e personale, non lasciandosi intrappolare nelle reti della faziosità e dello stare contro ad ogni costo. Tanto è vero - aggiunge il capogruppo di An - che oggi in consiglio comunale si registra la presenza di un gruppo di minoranza costituito da Di Mezza e Maglione e uno di opposizione, rappresentato da Liverini, Selvaggio e Aceto sempre e comunque pregiudizialmente contrari, qualsiasi sia l'argomento trattato".

Il richiamo di Biondi allo SDI è in definitiva per l'alleatino, teso a costruire compagini contro qualcuno, giammai un progetto politico serio. "L'attuale amministrazione attiva ha invece costituito un gruppo coeso e attento a dare un nuovo assetto al paese. E' noto e condiviso da tutti i consiglieri che l'azione amministrativa di questa consiliatura si sarebbe caratterizzata su progetti tesi a razionalizzare la forte ed importante crescita degli ultimi dieci anni. Quindi non un cambio di rotta ma la necessità di assestare il paese che per diverse ragioni si presenta con caratteristiche e aspettative diverse da tutti gli altri centri della valle telesina.

I Ds, come è nei loro geni politici - continua Tommaselli - fanno filtrare notizie false, tese a confondere l'opinione pubblica: da una parte infatti ammettono le importanti iniziative tese a razionalizzare anche l'assetto amministrativo che hanno soltanto l'intento di ottimizzare le risorse umane nell'ambito di un sempre maggiore ruolo e peso dei responsabili dei diversi settori, dall'altra, invece denunciano, a loro dire, un deplorevole immobilismo sulle questioni importanti. Ebbene non spetta a noi di An dimostrare quanto di buono questa amministrazione sta facendo nei diversi settori, lasciamo al sindaco tale compito, ma ci piace ricordare gli ottimi risultati che gli uomini di An stanno portando a casa nei diversi settori delle deleghe assegnate: per i rifiuti, per esempio, Telese sta diventando punto di riferimento di numerose amministrazioni della provincia che hanno chiesto ed incontrato il nostro assessore, Vincenzo Fuschini. Lo stesso dicasi per il nostro delegato alle Politiche sociali, Salvatore Verrillo".

Sulla questione del peso in amministrazione delle varie forze politiche Tommaselli ricorda che sebbene sia stato costituito il gruppo di An non esiste alcun conflitto con la maggioranza. La visibilità che il partito cerca, è (e sarà) anche un vantaggio per la coalizione e per il programma amministrativo a suo tempo sottoscritto. Sulla questione, l'assessore Fuschini dichiara che "Il gruppo di amministratori - e penso di interpretare il pensiero di tutti i consiglieri - si è cementato intorno ai grossi sacrifici che personalmente stiamo facendo per portare a casa risultati migliori di quelli raggiunti dall'amministrazione del sindaco D'Occhio con cui si è in piena sintonia di intenti e di progetti.

I rapporti amicali che si sono instaurati, poi, ma soprattutto l'ottima guida di Capasso sta facendo il resto. Con questi presupposti il futuro per il paese non potrà che essere lusinghiero".

 Statistiche sito,contatore visite, counter web invisibile

     

 Valle Telesina


Per intervenire: invia@vivitelese.it