28 giugno 2006
Telese, Capasso-Grimaldi, attacchi e ammiccamenti
da Il Sannio Quotidiano del  27-06-2006

 

 

Capasso - Grimaldi, attacchi e ammiccamenti

Evoluzione dei rapporti tra il primo cittadino e l’ex assessore dello Sdi revocato: ora si parlano

La Rosa critica l’Esecutivo. E’ la risposta al no del sindaco al ritorno in Giunta del suo esponente?

di Antonio Vecchiarelli

Attacchi e ammiccamenti. Da che parte sta la reale politica dello Sdi di Telese Terme? Due giorni fa il direttivo del partito della Rosa ha prodotto un documento tutt’altro che morbido verso l’amministrazione Capasso, trascurando che poche ore prima c’era stato un colloquio tra Alessandro Grimaldi – ex assessore della Rosa - e il sindaco con all’oggetto l’ipotesi di un ritorno alla collaborazione dopo la defenestrazione dell’assessore per sopraggiunta incompatibilità con il primo cittadino.

Un fax anonimo ci ha dato notizia dell’incontro il 22 giugno: il giorno stesso in cui è avvenuto. Non abbiamo dato peso al comunicato. Non lo facciamo mai quando contengono critiche o invettive senza mittente. Dopo il vibrante comunicato della parte politica contro l’operato dell’amministrazione, abbiamo rispolverato quel fax per valutare o, quantomeno, fornire qualche dettaglio in più a quella che appariva una palese incongruenza nell’agire politico di un partito.

L’incontro c’è stato. C’è chi ha visto, intorno alle 13.30, l’ex assessore guadagnare il posto riservato agli ospiti nell’ufficio del sindaco al primo piano del palazzo comunale di viale Minieri. E c’è chi giura su un saluto cordiale tra i due, difficilmente ascrivibile ad una prima circostanza dopo la rottura. Evidentemente l’operazione riavvicinamento di Grimaldi all’amministrazione era già cominciata da qualche mese.

L’anonimo fax parla di scuse presentate dall’ex assessore al primo cittadino, ma per correttezza dobbiamo riferire quello che alcune indiscrezioni asseriscono: sarebbe stato l’esecutivo a muoversi per primo per riannodare i fili con i canali regionali di cui Grimaldi è garante. Difficile presentare la cronaca dettagliata dell’incontro e delle frequentazioni telefoniche o fisiche intercorse tra i due interlocutori.

L’attacco dello Sdi, dopo mesi di silenzio, ha un senso solo di fronte al “no” di Capasso al ritorno in giunta di Grimaldi, dando per scontato l’avallo del partito all’operazione ricucitura dello strappo. Diversamente, dovrebbe ritenersi che il vertice dello Sdi potrebbe aver scelto di mettere nell’angolo l’ex assessore promotore di iniziative non condivise. L’una o l’altra strada.

A questo punto in cui è finita la storia, non interessa granchè la sua evoluzione, se non per i possibili effetti che potrebbe avere nel partito o nell’amministrazione. Gli elementi di cui si sono serviti i protagonisti per scrivere questo scorcio di politica telesina: un coacervo di attacchi, ammiccamenti o silenzi, quelli appassionano sempre di meno.

 

 

 

     

 Valle Telesina


Per intervenire: invia@vivitelese.it