18 ottobre 2004
Complimenti all'amministrazione comunale
Sandro Forlani

 

 

Concediamo all'Amministrazione che, ora, con l'apposizione della segnaletica verticale, la rotonda Ŕ di comprensione pi¨ chiara, diciamo "europea".

Rimangono da cancellare i vecchi rostri bianchi disegnati sull'asfalto che potrebbero ingannare gli automobilisti con occhio di lince, perchŔ, anche se sbiaditi, ci sono ancora.

E poi resta di usare meno diluente e pi¨ "pittura" quando rinfrescano i nuovi rostri bianchi della "rotonda alla francese"

Sposterei anche la nostra attenzione sull'incrocio trecento metri pi¨ avanti, verso Cerreto, nell'intersezione con via Bagni Vecchi (via Iacobelli), dove anche lý una pitturazione stradale al limite del ridicolo, con vernice bianca che si scolorisce il giorno dopo la posa, mette a dura prova le coronarie di chi, come me, Ŕ obbligato ad attraversare quello incrocio pi¨ volte al giorno.

Non ci dimentichiamo che in quel luogo sorge la benemerita Fondazione Maugeri, che oltre ad impiegare numerosissimi nostri concittadini,ospita centinaia di pazienti con relativi parenti "forestieri".

In quella traversa Ŕ presente la pizzeria Pineta che, tranne il martedý,giorno di chiusura, Ŕ sempre "strapiena" e la piscina Seneta affollata di clienti e di auto e pulmann .

Pur essendo la via Bagni Vecchi strettissima e pericolosissima, Ŕ frequentata, a velocitÓ sostenuta, da frettolosi abitanti di Castelvenere e Guardia Sanframondi, che la utilizzano come raccordo fra la Provinciale per Cerreto Sannita e la Statale per Guardia Sanframondi e Campobasso.

Il sabato e la domenica l'incrocio in questione Ŕ trafficatissimo da tutti quegli abitanti della metropoli Napoletana diretti sui monti del Matese, con una particolare intensitÓ negli ultimi weekend del mese, quando affollano San Lorenzello in occasione del Mercantico ed in tutte le numerosissime sagre popolari di Civitella Licinio, Cerreto Sannita e Cusano Mutri.

Con queste premesse, una "rotonda alla Francese" risolverebbe il 99% delle discussioni in quell'incrocio :vorrei far vedere a chi non ci passa spesso, i litigi e le discussioni fra chi Ŕ regolarmente fermo allo Stop e chi arriva distratto da Telese diretto a Cerreto : la maggioranza di chi non conosce bene quell'incrocio strombazza, insulta,provoca chi Ŕ in attesa di ripartire, credendolo fermo in mezzo alla strada. Qualcuno, particolarmente irritato, tenta addirittura di passarti imprecando alle spalle. Una sera un agente della Polizia di Telese, se mi legge lo ricorderÓ bene, fermo regolarmente all'interno dello spartitraffico per espletare il suo servizio,ha rischiato di essere investito da un'auto condotta da tre suore che,dopo averlo puntato, l'ha aggirato con una chicane degna del miglior Schumaker.

Come al solito ci vorranno parecchi incidenti prima che chi ha la responsabilitÓ di provvedere lo faccia. Noi non ci arrendiamo e,segnala di qua,segnala di lÓ, qualche volta, come in occasione della segnaletica alla rotonda delle Terme, abbiamo la gioia di veder risolto il problema segnalato.

Un discorso a parte merita la pericolositÓ di via Bagni Vecchi, senza illuminazione nella parte terminale, proprio dove Ŕ presente una strettissima e dissestata curva. Manca un qualunque simulacro di marciapiede e ,per questo, chi vuole fare quattro passi dopo cena o per andare alle vecchie Terme Iacobelli a piedi, magari per non intasare il parcheggio del Telesia Filmfestival, deve prima farsi diversi "protettivi segni della croce". Non sempre hanno l'effetto desiderato e solo un balzo nelle spine e nelle ortiche che arricchiscono il bordo dell'amena strada campestre, ti risparmiano una chiamata al montano 118.

Discorso da approfondire a breve, magari con delle foto del ponticello che sbeffeggia qualunque norma di sicurezza, avendo i muretti " im-protettivi" alti una quarantina di centimetri da terra. Se l'Ispettorato del lavoro trova in un cantiere un parapetto di quell'altezza arresta il responsabile,in via Bagni Vecchi o non c'Ŕ un responsabile, o Ŕ munito di immunitÓ penale.Ne riparleremo quando cadr˛ di sotto,speriamo mai.

Intervento nel

Tutto molto chiaro...

Garibaldi

Garibaldi, penso che che ti farÓ piacere sapere che mi hai dato lo spunto per queste considerazioni. Mander˛ il tutto, compresa la foto, a ViviTelese per un pubblicazione in Home. A risentirci sul Forum con contributi utili come il tuo.

Coloro che non hanno memoria del passato, sono condannati a ripeterlo

 

 

 

    

Altri interventi sullo stesso tema


Per intervenire: invia@vivitelese.it