14 dicembre 2004
Valori morali per ritrovare l'identitÓ
Luigi Barbarito

 

 

NECESSARIA ED URGENTE UNA BUONA COMUNICAZIONE

PER RITORNARE AI VALORI MORALI E RITROVARE L'IDENTITA' UMANA.

 

Per parlare di nuova e buona comunicazione vale la pena fare riferimento all''inatteso successo, che il film "Il Natale Rubato" di Pino Tordiglione, va registrando da alcuni mesi presso le udienze pi¨ varie, in modo particolare tra giovani ed anziani, scuole, ambienti ed istituzioni sociali, rivela che nella gran parte della nostra gente la sensibilitÓ ai valori veri, quelli che danno senso e onore alla vita, non sono scomparsi.

 

Bene ha fatto il Coordinamento Nazionale dei Piccoli Comuni a sponsorizzare e promuovere la conoscenza e la visione di questo film, nel quale si rispecchia lo spirito comunitario e di solidarietÓ proprio dei piccoli comuni, che costituiscono la riserva demografica e di valori morali e civili propri della nostra gente.

 

Nel crescente successo di questo "cinema", modesto e per niente milionario o di star, non pochi giornalisti e critici hanno visto l'insofferenza di molti verso il degrado e il cinismo che sembrano prevalere in certi settori della comunicazione mediatica sia pubblica che privata. L'ipocrisia di un certo modo di fare informazione e comunicazione sociale sta proprio nel contrasto tra la compunta condanna verbale di crimini ed immoralitÓ e la continua presentazione di essi in tutte le salse condite di sesso nelle fiction e spot pubblicitari.

 

Anche in "fiction" a carattere religioso e devozionale non mancano scene riprovevoli, spesso estranee al soggetto; e se non proprio nella proiezione esse ritornano nella pubblicitÓ, dove per vendere un cioccolatino o un modesto aggeggio di cucina bisogna sorbirsi nuditÓ, ammiccamenti, alcove e volgaritÓ. Recentemente anche il Presidente della Repubblica, parlando agli operatori del settore stampa e televisione, ha ricordato l'importanza e la doverosa imparzialitÓ del servizio pubblico televisivo, che pi¨ degli altri ha la responsabilitÓ di rispettare la veritÓ dell'informazione e i valori morali sui quali si fondano libertÓ e democrazia.

 

Egli ha anche reiterato l''invito ai giornalisti ed ai dirigenti di "tener sempre la schiena dritta" e non di piegarla a potenti o padroni di turno. In questo clima di profonda crisi morale e sociale ben vengano film come "Il Natale Rubato". Sono una boccata di ossigeno, perchŔ si mette in risalto l'amore paterno, la solidarietÓ, l'amicizia, la compassione, la religiositÓ e il rispetto della legge, il lavoro, il sacrificio e la festositÓ comunitaria , che, grazie a Dio, sono ancora rispettati ed onorati nelle nostre piccole comunitÓ civiche.

 

Divulgarli e farli apprezzare costituisce un efficace rimedio contro le passioni tristi, il cinismo, l'angoscia e la paura che avviliscono la nostra societÓ.

 

S.E. Mons.

Luigi Barbarito

Nunzio Apostolico

 


 

    

Altri interventi sullo stesso tema


Per intervenire: invia@vivitelese.it