Altri artifizi della viabilitÓ - 29-07-01 - Giuseppe Grimaldi

 

I segnali stradali  sono ancora al loro posto dopo la delimitazione delle aree di sosta a pagamento.
La situazione Ŕ a tutt'oggi ancora presente (Viale Europa di fronte alla Casa di cura S. Francesco)
L'autoveicolo in sosta (foto a destra) potrebbe tranquillamente essere rimosso forzatamente secondo quanto prescritto dal segnale.
A proposito ma in questa zona non era vietata la sosta per tutto il tratto opposto alla clinica S.Francesco? 
Come si vede dalla foto si puo' sostare, ma a pagamento. Ancora un cattivo esempio di "come ti allungo le strisce" o nuove "concessioni" alla SO.E.S. srl.?
Con quale motivo il comune giustifica questo restringimento inopportuno della carreggiata ed in particolar modo della corsia direzione Piazza Minieri? 

Qui Ŕ evidente come le lo stallo di sosta limiti l'accesso al vicolo privato. Lo spazio libero per l'accesso risulta molto limitato;  nel caso in cui sostino veicoli nella zona delimitata, per poter accedere al vicolo si Ŕ costretti a salire sulla parte alta del marciapiede con il rischio di rovinare gli pneumatici della vettura.

Ecco come l'Ufficio competente del Comune ha inteso concedere nuovi spazi di sosta libera (oraria) lungo Via Roma in un tratto della carreggiata in cui fino allo scorso mese di giugno era vietata la sosta. 
La carreggiata risulta decisamente ridotta e tale provvedimento potrebbe portare problemi alla circolazione nel momento in cui si incrocino 2 autocarri con il possibile blocco momentaneo del traffico. Se cio' dovesse accadere potrebbe risentirne anche il traffico di Viale Minieri per la vicinanza dell'incrocio regolato da semaforo.
Da notare come sia ridotto lo spazio tra la linea di mezzeria e la Fiat Panda in sosta; resta appena lo spazio sufficiente per il transito di un'autovettura all'interno della striscia continua.