Il Ministero prende una "cantonata" - 06-12-03 - Giuseppe Grimaldi

 

 

In merito all'articolo de Il Mattino e sulla risposta fornita del Ministero dei Trasporti e delle infrastrutture, appaiono evidenti nette incongruenze che delineano la scarsa conoscenza delle caratteristiche della SS 372 "Telesina" da parte di chi ha risposto, rispetto alle pi¨ che fondate proteste del Sig. Domenico Venditti e del nutrito gruppo di cittadini di Castelvenere.

Si legge nella risposta inviata al gruppo di cittadini che lamentava la validitÓ del provvedimento di ridurre a 60 Km /h la velocitÓ massima sulla Benevento-Caianello.

Nella risposta leggo:

1)... la superstrada si sviluppa per 60 Km .... FALSO! sono circa 80Km

2) Il riferimento Ŕ alla SS 371 Telesina.....FALSO! la "telesina" Ŕ la statale 372

3) il limite di 60 km/h ....Ŕ stato introdotto a causa delle viziositÓ plano-altimetrica .... FALSO! la strada ha un unico breve tratto con LIEVE variazione altimetrica ed Ŕ quello in prossimitÓ del raccordo BN-Campobasso per il resto Ŕ completamente pianeggiante.

4) ..... e dalla presenza di innesti a raso, con scarsa visibilitÓ. FALSO!!!!!! tutta la SS 372 E' PRIVA DI ATTRAVERSAMENTI A RASO!!!

E' bene ricordare che secondo il codice della strada (ART. 3 Comma 26):

Intersezione a raso (o a livello): area comune a piu' strade, organizzata in modo da consentire lo smistamento delle correnti di traffico dall'una all'altra di esse.

In pratica un incrocio si dice a raso quando per svoltare nella strada a sinistra si invade l'altro senso di marcia.

Chiunque conosce la SS 372 sa benissimo che per immettersi sulla carreggiata e per uscire dalla stessa esistono idonee rampe di collegamento e non ci sono attraversamenti a raso.

A questo punto Ŕ chiaro che Il Sig. Bernini ha preso la classica cantonata dimostrando in modo inequivocabile di non conoscere le caratteristiche della strada in questione.

 


 

Per intervenire: invia@vivitelese.it